Vuoi imparare a controllare il tuo peso? Il bilancio energetico è la risposta

bilancio energetico

Vuoi imparare a controllare il tuo peso?

Il bilancio energetico è la risposta

 

Per un corretto stile di vita è necessario un equilibrio tra l’attività fisica e l’alimentazione di tutti i giorni. Questo equilibrio è il bilancio energetico.
Il nostro organismo ha bisogno di acquisire energia attraverso il cibo (Carboidrati, Proteina, Grassi) per compiere qualsiasi attività fisica vitale.
Il bilancio energetico è il rapporto tra l’energia introdotta con l’alimentazione e l’energia consumata per vivere ogni secondo. Questo comprende attività fisica e metabolismo basale.

Cosa è il metabolismo basale?

Il metabolismo basale (MB) è il dispendio energetico in condizioni di neutralità termica, di un soggetto sveglio e a digiuno per almeno 12 ore e a riposo; comprende l’energia necessaria per le funzioni metaboliche vitali (respirazione, circolazione sanguigna, sistema nervoso, digestione). Rappresenta circa il 45%-75% del dispendio energetico totale della giornata.
In realtà è il metabolismo totale che regola il bilancio energetico del nostro corpo.
Il MT è il metabolismo basale più surplus di consumo calorici legati ad attività svolte durante la giornata.

Quali fattori influenzano il MB?

 

Sono diversi i fattori che influenzano il nostro Metabolismo Basale.
– Attività giornaliera: attività sportiva, lavoro e qualsiasi attività motoria venga svolta durante la giornata
– Temperatura del corpo: più la temperatura è alta più si consuma energia. Questo fattore è influenzato a sua volta dalla temperatura esterna. Se fa freddo, il nostro corpo tende a consumare energia per scaldarsi.
– Fattori ereditari
– Massa muscolare e massa grassa: 180 kg di muscolo consumano di più di 180 kg di grasso.
– Fasi della crescita: durante l’adolescenza, per una questione di ormoni, il nostro corpo ha un metabolismo totale più elevato.
– Altezza: una persona più alta possiede più tessuti. I tessuti disperdono energia. Di conseguenza anche l’altezza può incidere sul metabolismo totale.
– Gravidanza

Il nostro organismo disperde calore continuamente. I fattori sopra elencati sono una dimostrazione di come non dipenda solo dall’attività fisica o dal proprio metabolismo basale.

Come controllare il proprio peso?

 

In altre parole, per controllare il proprio peso basta far attenzione alle calorie introdotte e quelle consumate (bilancio energetico).
Se:
– le calorie consumate sono uguali alle calorie introdotte si avrà un peso stabile
– le calorie consumate sono maggiori di quelle introdotte si avrà un calo di peso
– le calorie consumate sono minori delle calorie introdotte si avrà un aumento di peso.

Ovviamente non si ingrassa o dimagrisce in un solo giorno, ma se introducessimo anche poche calorie in più per ogni giornata è possibile ingrassare qualche chilo in un anno o viceversa.

Se il bilancio energetico non è equilibrato e si introducono più calorie di quelle che si consumano, si creerà una riserva energetica data da un accumulo di grassi. Questi con il tempo inizieranno a intaccare i tessuti, i muscoli (cuore compreso), il fegato… interferendo in modo incisivo con la nostra salute.
Il controllo del peso diviene così di vitale importanza.

Eccezioni

 

Bisogna specificare che vi sono delle eccezioni. Prendere o perdere peso può dipendere anche da fattori legati a specifiche malattie. In questi casi non basta controllare regolarmente il proprio peso per risolvere il problema.

Clicca qui per consultare alcune tabelle esemplificative di ciò che vi è descritto.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.